lunedì 22 agosto 2016

UN TELEGRAM PER MUOVERSI MEGLIO - IL CANALE TELEGRAM POLIZIA LOCALE

Blocchi  stradali, rallentamenti del traffico causa sinistri, incendi, manifestazioni sindacali, cortei studenteschi. Ma anche ordinanze, notizie utili e di servizio: insomma, tutto ciò che un cittadino vorrebbe sapere prima di decidere che percorso fare in auto da oggi è possibile trovarlo sul canale telegram della Polizia Locale di Lecce. E' il nuovo servizio che il Comando di viale Rossini mette a disposizione di chi vive o frequenta la città di Lecce e desidera muoversi in modo consapevole sulla rete viaria cittadina.

Informazioni precise ed attendibili, aggiornate in tempo reale, 24 ore su 24, che raggiungono il cittadino con una discreta notifica sul suo smartphone, tablet, pc grazie all'uso delle opportunità offerte gratuitamente dall'app di messaggistica Telegram.

L'operazione è semplice, basta scaricare l'applicazione e cercare nella sezione chat l'utente polizialocalelecce oppure cliccare su questo link https://telegram.me/polizialocalelecce.

 

"A nostro avviso - ha dichiarato il Comandante della Polizia Locale di Lecce, Donato Zacheo - si tratta di un servizio importantissimo, che, siamo certi, sarà molto apprezzato da tutti gli automobilisti e non solo. Nel periodo di sperimentazione che ha preceduto l'ufficializzazione di oggi, abbiamo già avuto riscontri positivi dagli oltre 300 iscritti -"Grazie alla nostra capillare presenza sul territorio e alle potenzialità che offre l'uso delle nuove tecnologie nel campo della comunicazione, chi lo vorrà potrà organizzare i suoi spostamenti in città anche alla luce delle nostre informazioni su tutto ciò che può compromettere il regolare andamento del traffico. Naturalmente invitiamo gli automobilisti ad usare il servizio in modo responsabile e a non consultare le notifiche durante la guida".

 

"L'innovazione tecnologica – ha spiegato il sindaco Paolo Perrone - è stata per questa Amministrazione una bussola. Siamo convinti che sia necessaria una comunicazione moderna tra i cittadini e le Istituzioni. E i risultati con seguiti sono riconosciuti e certificati a livello nazionale. Grazie a questa App aumentano le possibilità per i cittadini di accedere alle procedure amministrative e per l'Amministrazione di garantire la massima trasparenza della sua attività".

 

"La rivoluzione digitale della pubblica amministrazione - ha dichiarato l'assessore al ramo Luca Pasqualini - è ormai cominciata e noi non abbiamo intenzione di rimanere indietro.  Lo sforzo di questa Amministrazione è quello di formare il personale e fornire gli strumenti per gestire questo cambiamento che senza esagerare si può definire epocale".

 

Al canale telegram è associato un sistema di monitoraggio delle segnalazioni che alimenta real-time il portale OpenData del Comune di Lecce, attraverso la puntuale registrazione degli eventi in un dataset, con formato e licenza aperti e con finalità statistiche. L'implementazione del canale telegram è il più avanzato, ma non l'unico tassello di cui si compone il processo di digitalizzazione, informatizzazione e dematerializzazione dei procedimenti della Polizia Locale di Lecce, un processo di profonda innovazione e trasformazione tecnologica, organizzativa, giuridica,  ma soprattutto culturale al quale nessuna Pubblica Amministrazione può più sottrarsi.

Sul solco delle recenti previsioni legislative sull'amministrazione digitale e grazie al programma di formazione sulle competenze digitali attuato dall'assessorato e dal settore Programmazione Strategica, Comunitaria e Smart Cities, infatti, già da mesi la Polizia Locale di Lecce ha avviato una vera e propria rivoluzione nel suo sistema di comunicazione interna e nella modalità di interfacciarsi con i cittadini per fornire informazioni, resoconti dell'attività svolta e accesso ai servizi online.

Grazie alla creazione di due gruppi segreti interni uno sull'app di messaggistica Telegram e l'altro sul social network Facebook, gli  oltre  130 operatori  in servizio presso  il  Comando sono diventati  una comunità costantemente "inter-connessa" e collaborativa, che, da un lato, su telegram, riceve e fornisce informazioni multimediali - ordini di servizio, richieste di intervento, ordinanze, aggiornamenti normativi, relazioni di servizio, eccetera eccetera – in modo tempestivo e diretto e, dall'altro, su facebook, dispone di un archivio normativo e procedimentale online, sempre accessibile con smartphone e tablet, che consente di essere più efficienti e professionali negli interventi, senza il bisogno di portare con sé ingombranti testi e prontuari.

Il processo risponde però anche ad un'altra esigenza, quella di stabilire un filo diretto con i cittadini. Quest'obiettivo è stato perseguito attraverso la creazione della pagina Facebook, Polizia Municipale Lecce - che,   da   pochi   giorni,   ha   una   nuova  veste  grafica -  e  grazie   ai   servizi   online  fruibili  sul   portale www.areavastalecce.it.

La pagina facebook aggiorna periodicamente sull'attività della Polizia Locale e consente ai cittadini di stabilire un rapporto privilegiato con il Comando per fare segnalazioni, ricevere riscontri, ottenere informazioni in breve tempo.

Il portale AreaVasta invece, che afferisce al progetto "SalentoGov", è una piattaforma intercomunale di servizi digitali della pubblica amministrazione alla quale la Polizia Locale contribuisce con l'informatizzazione di sei procedimenti amministrativi tra quelli che quotidianamente registrano il maggior flusso di istanze da parte dei cittadini: comunicazione dei dati del conducente obbligatoria per accertamenti con decurtazione di punti dalla patente di guida, richiesta di rilievo fotografico acquisito attraverso un sistema di rilevazione elettronica (Ztl, photored, Street control), richiesta di estrazione copia conforme di un verbale, richiesta di annullamento di un verbale per il mancato aggiornamento dell'intestatario del veicolo, consultazione dello stato di avanzamento di un verbale, richiesta di discarico di una cartella esattoriale.

 

Nessun commento:

Posta un commento