giovedì 15 settembre 2016

Illica, chiude il campo di accoglienza. Si attendono le casette in legno

15 settembre 2016 - Dopo 22 giorni ha chiuso ieri, 14 settembre, il campo di accoglienza di Illica, frazione di Accumoli (Ri), il primo paese del cratere sismico nel quale la FIC-Federazione Italiana Cuochi è intervenuta sin dal 24 agosto scorso, giorno in cui una scossa di magnitudo 6 ha sconvolto gli abitanti di tre regioni provocando 296 morti, centinaia di feriti e innumerevoli danni agli edifici.

 

In seguito alla chiusura del campo, la cittadinanza si è stabilita in strutture alberghiere di San Benedetto del Tronto (Ap), in attesa della realizzazione di casette in legno.

 

«Ce ne andiamo fisicamente, ma saremo sempre vicini ai nostri Amici - scrive in una nota la Federazione Italiana Cuochi - per ricostruire al meglio e nel minor tempo possibile questa piccola ed accogliente frazione nel cuore del Belpaese. Grazie ai volontari Fopivol (Forza di pronto impiego volontariato Lazio), alle forze dell'ordine e ai nostri straordinari cuochi per il servizio donato. Un abbraccio fraterno ai cittadini»

Nessun commento:

Posta un commento