lunedì 12 settembre 2016

SANA 2016, successo con 47.221 visitatori

Bologna, 12 settembre – SANA cresce nei numeri, nell'assortimento, nell'interesse di operatori e pubblico. Si chiude oggi il Salone internazionale del Biologico e del Naturale con risultati eccellenti anche in termini di pubblico: sono stati 47.221 i visitatori che da venerdì 9 settembre hanno visitato SANA per conoscere e acquistare il meglio della produzione bio e naturale italiana e internazionale nei settori dell'Alimentazione, della Cura del corpo e del green lifestyle.

 

I  5 grandi padiglioni di SANA 2016 sono stati il punto di riferimento del comparto, confermando l'evento come primo appuntamento in Italia e secondo in Europa; il luogo privilegiato di incontro fra Istituzioni, Enti, Associazioni, produttori, buyer e consumatori.

Un trend emerso anche dalla ulteriore forte qualificazione dei visitatori della manifestazione operatori professionali italiani ed esteri, interessati a individuare occasioni di business per un settore in forte espansione e nel quale il made in Italy è fra i protagonisti.

 

SANA 2016 si è aperta alla presenza di Andrea Olivero, Vice Ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali che ha ribadito come gli obiettivi del piano strategico nazionale  siano in linea con le istanze degli operatori: la semplificazione normativa, la revisione del sistema di controllo, l'allocazione di maggiori risorse al biologico coordinando gli incentivi dei piani di sviluppo regionali, azioni sulle politiche di filiera e sull'interprofessionalità, focus su formazione e ricerca e interventi per la promozione del Made in Italy all'estero.

 

"Condividiamo il successo di SANA 2016 con i suoi protagonisti – ha dichiarato Antonio Bruzzone, Direttore Generale BolognaFiere - gli espositori, gli operatori e i nostri partner ci hanno supportato nell'impegno: Federbio per la collaborazione strategica, i Ministeri dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali per gli importanti patrocini, Cosmetica Italia per il contributo; IFOAM (International Federation of Organic Agriculture Movements) e ICE (Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane), per il sostegno al programma buyer e le istituzioni locali, da sempre sensibili al tema del biologico e naturale".

 

Al convegno inaugurale il direttore generale di BolognaFiere, Antonio Bruzzone, aveva annunciato l'iniziativa a favore delle popolazioni colpite dal recente terremoto che prevede la devoluzione di 1 € per ogni biglietto di ingresso venduto a prezzo intero.

 

Sono stati circa 4.800 i partecipanti all'intenso programma culturale che si è articolato negli oltre 60 convegni, nei tre incontri dell'Academy e nei numerosi appuntamenti  organizzati dalle aziende, dalle associazioni e dagli enti di categoria che hanno sviluppato le tematiche di maggiore attualità e interesse.

 

Il trend di crescita di SANA segue la tendenza del mercato come illustrato nel giorno inaugurale, alla presenza tra gli altri di Andrea Olivero, Vice ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali, nell'Osservatorio SANA-ICE 2016 "Tutti i numeri del Bio" promosso e finanziato da ICE in collaborazione con BolognaFiere e realizzato da Nomisma con il patrocinio di FederBio e AssoBio. La ricerca ha messo in evidenza che 7 famiglie su 10 (circa 18 milioni di nuclei familiari) hanno acquistato una volta nell'ultimo anno almeno un prodotto biologico e che tutti gli indicatori più importanti sono in crescita: superfici (+7,5% rispetto al 2014), operatori (+8,2% rispetto al 2014), vendite (+15% rispetto al 2014). Ma non è solo il mercato interno ad ottenere ottimi risultati: l'export cresce addirittura del +408% rispetto al 2008 e del +16% rispetto a un anno fa.

 

Risultati importanti anche sui canali online di SANA: le sessioni di visita del sito SANA cono aumentate del  20% rispetto al 2015 (con oltre 52.000 visite nei soli giorni di fiera); + 14% di utenti unici, + 21% di pagine viste, con picchi di oltre 17.000 utenti unici al giorno (+45%).

Particolarmente vivace l'attività su Facebook che ha raggiunto quota 16.000 fan, allineandosi ai competitor internazionali (+53% su anno precedente); +5.300 nuovi like, di cui  1.400  la settimana dell'evento con una copertura totale di 1.842.461, 3.443 i followers di Twitter, 792.828 visualizzazioni nell'ultima settimana con una media di 74.435 al giorno, oltre 4.200 i tweet pubblicati e più di 2.000 i tweet e le menzioni con hashtag ufficiali.

 

Tra le iniziative, boom per partecipazione degli espositori e riscontro del pubblico il Premio Sana Novità, la vetrina in cui sono stati esposti gli oltre 500 prodotti inviati dalle aziende fra quelli lanciati sul mercato a partire da ottobre 2015.

Sana Novità ha premiato:  Granomela di Baule Volante per il settore Alimentazione bio, Baciamibio di Montalto Bellezza Bio per la Cura del Corpo naturale e bio, il Dissuasore BioDinamico per Oidio della Vite di Agri.Bio. Piemonte per il green lifestyle.

Il voto delle sei blogger ufficiali della manifestazione, invece, ha premiato Cacao Crudo con la Crema nocciole e cacao, Le Erbe di Janas con la Maschera idratante fico d'india e zafferano e le Ecotazze in bambù prodotte da ECoffee Cup e distribuite da Fior di loto. Ai vincitori  é andato premio dello sponsor BIORFARM, ovvero l'adozione di un albero da frutta biologico con il raccolto di un anno.

Moltissime, infine, le occasioni di incontro con l'esperienza bio anche in città con SANA CITY e la "Notte Bianca del bio" con oltre 200 iniziative.


VIDEO GALLERY: http://www.sana.it/media-room/videogallery/1260.html

 

 

Nessun commento:

Posta un commento