giovedì 8 settembre 2016

Stamattina l’assessora Bottalico a Palazzo Chigi per la riunione della cabina di regia interistituzionale contro la violenza di genere alla presenza del ministro Boschi

L'assessora al Welfare Francesca Bottalico ha partecipato questa mattina alla prima riunione con il ministro alle Pari opportunità Maria Elena Boschi nell'ambito dei lavori della Cabina di regia interistituzionale per il piano straordinario contro la violenza di genere.

Dal Governo, presente al tavolo con i rappresentanti di tutti i Ministeri, sono arrivate rassicurazioni sullo sblocco dei fondi per i centri antiviolenza. Il ministro Boschi ha infatti dichiarato che entro ottobre verranno distribuiti alle Regioni 19 milioni di euro.

"L'incontro di oggi a Palazzo Chigi - ha dichiarato Francesca Bottalico - rappresenta un passaggio particolarmente importante perché, come credo e auspico, costituisce l'inizio di un percorso partecipato e co-progettato virtuoso, sia tecnicamente sia politicamente, che può dare concretezza al Piano straordinario contro la violenza, a partire dall'insediamento della Cabina di regia interistituzionale contro la violenza sessuale e di genere e dell'Osservatorio in fase di costituzione. Molto significativa in tal senso la disponibilità del ministro Boschi che intende valorizzare le esperienze e le buone prassi sviluppate a livello locale e nazionale e distribuire, in maniera equa e diffusa, le risorse a disposizione, promuovendo il consolidamento di un sistema di servizi e interventi strutturati e mettendo al centro del programma l'esperienza e il lavoro dei centri antiviolenza, delle associazioni e delle realtà locali. Sono certa che la città di Bari, la Regione Puglia e tutte le amministrazioni territoriali possano dare un ottimo contributo in termini di promozione di culture non violente e di progetti sperimentali, come il Binario rosa o la rete A.I.R.A., per far sì che diventino patrimonio comune a tutti. In questi anni abbiamo maturato un'esperienza importante in questo ambito e di certo faremo la nostra parte".

Obiettivo della Cabina di regia, composta da Governo ed Enti locali, è mettere insieme le nuove strategie per il contrasto alla violenza di genere.


Nessun commento:

Posta un commento