lunedì 5 settembre 2016

Stamattina a Palazzo di città la delegazione del Comune di Stettino, città gemellata con Bari

Il sindaco Antonio Decaro e l'assessore alle culture Silvio Maselli hanno ricevuto questa mattina a Palazzo di Città, Krszysztof Soska e Mariusz Baginsk, rispettivamente vicesindaco e presidente del Consiglio Comunale di Stettino, città polacca gemellata con Bari.

L'incontro istituzionale è stato l'occasione per rafforzare i rapporti di collaborazione già avviati con la firma del gemellaggio nel 2009. Nel corso dell'incontro è stato presentata la seconda edizione de "I Colori di Puglia", il programma di eventi culturali organizzati dalla Fondazione Nikolaus in collaborazione con Assoapulian nella città di Stettino dal 17 al 23 ottobre prossimi, in occasione della settimana della cultura italiana.

"Sono particolarmente lieto di incontrare i rappresentanti della comunità di Stettino - ha dichiarato Antonio Decaro perché oggi, ancora una volta nel nome di San Nicola, il cui culto è per storia e tradizione ponte tra la chiesa cattolica ed ortodossa, confermiamo la volontà di proseguire la collaborazione tra i nostri popoli proprio in un momento delicato per i temi dell'accoglienza e dell'integrazione Di tanto desidero ringraziare la Fondazione Nikolaus, convinto come sono che le attività di scambio culturale possano diventare occasioni per scambi di relazioni tra persone e tramutarsi poi in opportunità proficue per gli scambi commerciali. Ma c'è di più, perché con gli amici di Stettino condividiamo l'affetto per un altro personaggio che lega indissolubilmente i nostri popoli: la regina Bona Sforza le cui reliquie sono conservate nella Basilica di San Nicola. È nostro intendimento, non appena saranno terminati i lavori nel Castello svevo, di allestire una mostra dedicata proprio alla duchessa di Bari in collaborazione con il Ministero dei Beni Culturali. In quella occasione saremmo lieti di avervi nostri ospiti".

Il sindaco ha poi concluso ricordando che il Comune di Bari è attualmente impegnato per candidare la via Nicolaiana quale itinerario riconosciuto dal punto di vista turistico e religioso dall'Unione europea.

"Tra le caratteristiche che accomunano Bari e la città di Stettino - ha continuato Silvio Maselli – c'è il mare, l'elemento da cui entrambe traggono la fonte principale di crescita e di sviluppo del territorio. Anche Stettino si trova geograficamente nel mezzo di culture differenti e si pone come città di cerniera: mentre noi siamo storicamente cerniera tra est ed ovest, Stettino è città di frontiera tra due mondi assai distanti come la cultura nord europea e quella russa. Dunque ci fa particolarmente piacere ricevere i delegati della città di Stettino, e saremo lieti di condividere in altre occasioni i nostri differenti punti di vista e i nostri differenti modi di diffondere e produrre la nostra rispettiva identità culturale".

La seconda edizione de "I Colori di Puglia" si svolgerà dal 20 al 23 ottobre 2016 presso la struttura turistica Stara Rzesnia di Stettino. Sarà presentato un percorso enogastronomico e turistico del tacco d'Italia, una vetrina privilegiata del Made in Puglia volta a creare sinergie tra le aziende pugliesi e un vasto pubblico di addetti al settore ed appassionati.

In programma anche la mostra fotografica "I Colori di Puglia. Storia, Fede e Tradizioni", curata da Vincenzo Catalano, uno straordinario reportage agroalimentare connesso alla storia, alla fede e alle tradizioni del territorio pugliese, seguendo l'evolversi e i colori delle stagioni.

La Fondazione Nikolaos realizzerà a Stettino anche un ricco programma di eventi, con un percorso artistico e culturale di grande attrazione per tutti i visitatori. L'evento multidisciplinare, alla sua seconda edizione, anticipa una serie di appuntamenti che porteranno il valore delle produzioni in un tour itinerante europeo.

Dopo Stettino, toccherà a Sofia, Mosca, Amsterdam, tutte accomunate dal culto nicolaiano. L'obiettivo di questa impresa culturale è la costituzione di una piattaforma europea che sia base di lancio per scambi di pratiche artistiche e culturali con particolare attenzione alle tradizioni nicolaiane.

Tra le attività culturali realizzate a Stettino, dal 18 al 29 ottobre prossimi vi sarà la presentazione di abiti d'epoca pugliesi di varie epoche, curata da Tommaso Lagattolla e organizzata in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti di Bari, nella sede dell'Istituto Culturale Zamek, all'interno del Castello dei Duchi di Pomerania.

Nella Chiesa di San Nicola di Stettino sarà inoltra allestita la mostra fotografica "Fiat Lux", a cura di Vincenzo Catalano, un reportage dedicato ai luoghi nicolaiani e alla traslazione delle ossa del Santo.

In ultimo, nell'Istituto Culturale Zamek, il 19 ottobre 2016, si svolgerà un concerto coordinato dalla pianista e musicologa Adriana De Serio: l'artista, al pianoforte, accompagnerà i soprani Marilena Gaudio e Raffaella Montini, e il tenore Carlo Monopoli.


Nessun commento:

Posta un commento