martedì 25 ottobre 2016

UN INTERPRETE AL COMUNE DI LECCE PER I NON UDENTI

Sarà attivato presto presso gli uffici comunali un servizio di interpretariato per "non udenti" rivolto ai cittadini che verrà gestito dall'Urp (Uffico relazione con il pubblico). L'iniziativa è stata presentata questa mattina a Palazzo Carafa. 

L'Amministrazione Comunlae ha rivolto un invito pubblico – attraverso l'emazione di un bando – alle associazioni per "non udenti" presenti sul territorio che manifesteranno la volontà di convenzionarsi con il Comune di Lecce per effettuare le attività in forma gratuita sia per il cittadino che per l'Ente. C'è tempo fino al 15 novembre per presentare un'apposita domanda di partecipazione. 

"C'è una fascia di utenza – ha sottolineato il dirigente agli Affari Generali del Comune di Lecce, Antonio Guido - che ha difficoltà a relazionarsi con i nostri uffici. E' uan situaizone che crea pronche al nsotro personale profondo disagio".

 

"Con questa iniziativa –  ha spiegato l'assessore comunale agli Affari Generali, Luigi Coclite - cercheremo di venire incontro a tante persone che fanno fatica ad interloquire con l'Amminsitrazione e con i nostri uffici in particolare. La procedura è semplice: basta fare una telefonata e fissare un appuntamento. Sarà poi un interprete qualificato della lingua dei signi (lis) ad accompagnare l'utente presso gli uffici comunali per conoscere le informazioni richieste. E' una iniziativa a costo zero per l'associazione che metterà a disposizone un interprete e per l'Amministrazione Comunale che gestirà questo servizio. Il nostro auspicio è che tale modello possa essere mutuato da altri Enti presenti sul territorio".

Nessun commento:

Posta un commento