lunedì 14 novembre 2016

Il ciclo sui Nobel al via mercoledì

6 INCONTRI PER COMPRENDERE I NOBEL
Primo appuntamento mercoledì 16 novembre alle 18 al Dipartimento di Lettere e Filosofia. Il ciclo per studenti e cittadinanza proseguirà fino a gennaio


Un gruppo di docenti dell'Università di Trento anima sei incontri dedicati ai premi Nobel 2016. Anche quest'anno l'Ateneo offre un'occasione di approfondimento sull'assegnazione dell'importante riconoscimento attraverso l'esperienza e la voce di chi quotidianamente, nella propria attività di ricerca e di insegnamento, si occupa dei temi dei premiati. Un modo per cogliere meglio la portata delle loro ricerche, scoperte e invenzioni, i benefici per l'umanità, le porte che si aprono nel campo del sapere.

Il primo appuntamento sarà mercoledì 16 novembre con Iacopo Carusotto (Dipartimento di Fisica - Università di Trento e INO-CNR BEC Center) che interverrà sul premio Nobel per la Fisica a David Thouless, Duncan Haldane e Michael Kosterlitz «per i loro studi sulle transizioni di fase topologiche e per le fasi topologiche della materia, che hanno aperto nuove opportunità nel campo dei superconduttori».

Il ciclo proseguirà con il seguente programma:

Martedì 22 novembre
Premio Nobel per la Letteratura a Bob Dylan «per aver creato nuove espressioni poetiche all'interno della grande tradizione della canzone americana» con Andrea Cossu (Dipartimento di Sociologia e Ricerca sociale, Università di Trento).

Mercoledì 30 novembre
Premio Nobel per la Pace a Juan Manuel Santos «per i suoi sforzi risoluti di mettere fine alla guerra civile che ha colpito il suo paese per più di cinquant'anni» con Piergiuseppe Parisi e Manuel Galvis Martinez (Scuola di dottorato in Studi internazionali, Università di Trento).

Mercoledì 14 dicembre
Premio Nobel per la Chimica a Jean-Pierre Sauvage, Sir J. Fraser Stoddart e Bernard L. Feringa «per aver progettato e prodotto le macchine molecolari» con Ines Mancini (Dipartimento di Fisica, Università di Trento).

Mercoledì 18 gennaio
Premio Nobel per l'Economia a Oliver Hart e a Bengt Holmström «per il loro contributo alla teoria dei contratti» con Eleonora Broccardo (Dipartimento di Economia e Management, Università di Trento)

Martedì 24 gennaio 
Premio Nobel per la Medicina a Yoshinori Ohsumi «per le sue scoperte sui meccanismi dell'autofagia, attraverso i quali le cellule riciclano le sostanze di scarto» con Alessandro Quattrone (Centro di Biologia Integrata – CIBIO, Università di Trento).

Tutti gli appuntamenti sono alle ore 18 nell'aula 1 del Dipartimento di Lettere e Filosofia (Trento – Via Tommaso Gar, 14).

Locandina e ulteriori informazioni sul ciclo "6 incontri per comprendere i Nobel" in allegato e all'indirizzo: www.unitn.it/evento/incontri-nobel

Nessun commento:

Posta un commento