giovedì 17 novembre 2016

Libreriamo celebra il mito di Oriana Fallaci con l’Aforismug, la tazza che sostiene i diritti delle donne

"Essere donna è così affascinante, è un'avventura che richiede un tale coraggio una sfida che non finisce mai". Una frase-manifesto che riassume la grande forza e l'inossidabile coraggio della celebre giornalista e scrittrice Oriana Fallaci, vera e propria icona della vita politica del XX secolo, impressa su una tazza diventata emblema del valore delle donne e della cultura femminista. Attraverso soli 91 caratteri pieni di passione e speranza Libreriamo, lapiù grande community online sulla cultura,dedica un potente messaggio di sostegno e solidarietà alle donne di tutto il mondo che lottano ogni giorno per i propri diritti e per migliorare la propria condizione sociale. Un monito estrapolato dal manoscritto della Fallaci "Lettera a un bambino mai nato". Una dedica speciale, fatta da una donna speciale, che arriva proprio in un momento storico dove la tolleranza verso il diverso e il rispetto dei diritti fondamentali sono merce sempre più rara.

 

Gli eredi della giornalista fiorentina, conosciuta in tutto il mondo per le sue inchieste e le passionali battaglie sociali che hanno scatenato aspri dibattiti in Italia, hanno sposato appieno il progetto AforisMug, concedendo per la prima volta un aforisma di Oriana Fallaci da incidere su una mug iconica. Una frase che racconta il carattere di una donna forte, dura e decisa, ma allo stesso tempo sorridente e ironica, che nella sua carriera non ha mai lasciato nulla al caso, esprimendo le proprie idee con libri e articoli di grande spessore e profondità, capace di raccontare ai lettori i più grandi avvenimenti storici del Novecento, esponendosi alle critiche dei lettori senza la paura di essere giudicata.

 

Il progetto AforisMug ideato da Libreriamo.it, nato per sostenere la lettura in Italia come fonte indispensabile di cultura e senso civico, ha coinvolto oltre a Oriana Fallaci anche alcuni tra i più importanti scrittori italiani e stranieri di fama internazionale, come Gianrico Carofiglio, Dario Fo, Andrea Vitali, Massimo Gramellini, Donato Carrisi, Clara Sanchez, Claudio Magris, Giorgio Fontana, Marco Malvaldi, Simonetta Agnello Hornby, Chiara Gamberale, Luca Bianchini e Paolo Di Paolo. AforisMug diventa così strumento di promozione letteraria che entra nelle case della gente, con l'obiettivo di incoraggiare alla lettura, rendere i libri più accessibili ad un pubblico di massa e tutelare il patrimonio artistico italiano attraverso eventi e campagne sociali.

 

Oriana Fallaci rappresenta infatti un simbolo a sostegno del valore delle donne. Non a caso, il primo grande successo in campo editoriale, arrivò nel 1961 quando, dopo avere svolto un reportage sulla condizione della donna in Oriente, pubblicò il suo secondo libro "Il sesso inutile". Una personalità originale, decisa e mai banale, che l'ha portata a prendere posizioni impopolari che hanno fatto molto discutere nel panorama femminile. Ne "La rabbia e l'orgoglio" infatti vengono espresse critiche al movimento delle femministe italiane, colpevoli di averla insultata anziché ringraziata: "d'avervi spianato la strada di aver dimostrato che una donna può fare qualsiasi lavoro". Le ha inoltre criticate per i comportamenti che hanno coinvolto il movimento femminista in relazione alle posizioni rispetto la religione e politica: "Com'è che non organizzate mai una abbaiatina dinanzi all'ambasciata dell'Afghanistan o dell'Arabia Saudita o di qualche altro paese musulmano?".

 

 

 


Nessun commento:

Posta un commento