mercoledì 2 novembre 2016

Maria Schneider, David Crosby e Gianni Brera: tra cinema, musica e calcio i protagonisti del racconto di Enrico Ruggeri nelle puntate de Il Falco e il Gabbiano in onda alle 15.30 su Radio 24

È un "Ultimo tango a Parigi" quello che Enrico Ruggeri ci fa ballare oggi, mercoledì 2 novembre, nella puntata de Il Falco e il Gabbiano in onda alle 15.30 su Radio 24 e dedicata a Maria Schneider, bravissima attrice, di grande talento e sensibilità, divenuta famosa in tutto il mondo per il film scandalo di Bernardo Bertolucci. Soprattutto per la sua scena più famosa, ma anche la più forte e più discussa: la sodomizzazione, detta anche "scena del burro". Una scena che trasforma Maria Schneider in una sex symbol e in un personaggio, suo malgrado, molto discusso. Da quel momento tutta la vita di Maria ruoterà intorno a quell'interpretazione per lei molto sofferta, la vedrà cadere nel tagico vortice dell'eroina, fino al tentativo di suicidio.

 

Protagonista della puntata de Il Falco e il Gabbiano di giovedì 3 novembre è invece David Crosby, una vera e propria leggenda musicale conosciuta per aver creato insieme a Stephen Stills, Graham Nash e Neil Young uno dei gruppi miliari della storia della West Coast americana, i Crosby Stills Nash & Young appunto. Un gruppo che David ha anche contribuito a distruggere, forse perché alla fine, nonostante l'indubbio talento, per colpa della droga, delle malattie e della depressione non è riuscito a essere all'altezza degli altri.

 

Dopo il cinema e la musica, nella prima settimana di novembre è lo sport il protagonista della puntata de Il Falco e il Gabbiano. Venerdì 4 novembre Enrico Ruggeri racconta alle 15.30 su Radio 24 la storia di Gianni Brera, un uomo che ha trasformato la cultura dello sport, almeno nella lingua. Gianni Brera non è stato un semplice giornalista sportivo: uomo colto, quando scriveva di calcio usava parole e metafore che nessuno prima di lui aveva mai utilizzato. Da lui vengono neologismi che nel calcio ormai sono di dominio comune e un gusto per la polemica che è rimasto impresso nelle pagine dei giornali su cui scriveva. Nato nella Lombardia attraversata dal Po, amava il fiume, il buon cibo delle sue parti e il fumo.

 

Per l'ascolto: www.radio24.it

Per informazioni: http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/falcogabbiano

 

 



Nessun commento:

Posta un commento