martedì 15 novembre 2016

PADRE, FIGLIO E SPIRITO TANTO DI STEFANO SCIALPI


Voleva ricontattare il senso della sua vita, era stufo di svegliarsi nel corpo di un altro."Prenoto solo il volo, la vita penserà al resto...". Il passo più importante era fatto: aveva deciso. Il resto sarebbe venuto da sé. Per far succedere le cose è spesso sufficiente dimenticarsi di dubitare…Così fu. Il giorno del suo compleanno sarebbe partito per 17 giorni di non so. Un mix di eccitazione, paura e coraggio. Aveva preso appuntamento con l'altra parte di sé. Non sapeva nulla di Jimmy Rasta e dei suoi rituali magici, degli occhi di quella donna mulatta, delle sincronicità di Sandro e Vanildo e delle rivoluzioni interiori che lo aspettavano. In un mondo così diverso, dove gli occhi servono ancora per vedere. Partiva alla ricerca di chi era stato, per scegliere chi diventare. Da solo. Per sentirsi di nuovo fiero di sé. Felice.".  Queste parole sono tratte dal libro "PADRE, FIGLIO E SPIRITO TANTO" di Stefano Scialpi, scrittore, esperto di comunicazione, life coach, che si è inventato una nuova professione, quella del FELICITARIO e lo ha fatto grazie al percorso raccontato nel libro.  "Padre Figlio e Spirito Tanto" mostra al pubblico una parte di Stefano Scialpi profonda e intima. É il libro di un giovane che sta facendo la sua vita, che cerca la sua trasmutazione, che capisce di dover svuotare dal bicchiere della mente tutti quei condizionamenti che rendono più buio, più scuro il suo Essere.  E' la storia di un padre che comprende di dover rivedere la propria vita e ritrovare in sé armonia e amore per poter rimanere punto di riferimento ed esempio per sua figlia e risolvere la difficile situazione affettiva in cui si trovano. Affronterà tutto questo durante una vacanza solitaria a Capo Verde che lo vedrà morire e rinascere dalle sue ceneri.

Nessun commento:

Posta un commento