giovedì 3 novembre 2016

Sopralluogo Decaro su waterfront opere a mare: "Operazione straordinaria per creazione scogliere"

Ieri pomeriggio il sindaco Antonio Decaro e l'assessore ai Lavori Pubblici Giuseppe Galasso si sono recati presso il cantiere del waterfront a san Girolamo dove hanno seguito alcune lavorazioni per la realizzazione delle barriere frangiflutti a mare, a bordo di una speciale imbarcazione detta "pontone", utilizzata per lo spostamento dei massi.  

"Stiamo seguendo i lavori di questo cantiere passo dopo passo - spiega Decaro a bordo dell'imbarcazione - perché vogliamo che i cittadini possano seguire l'evolversi di questo cantiere insieme a noi. Abbiamo parlato diverse volte della spiaggia più bella dell'Adriatico che si affaccia su un mare bellissimo dove, realizzato il nuovo waterfront, sarà possibile fare il bagno, fare sport, pescare come in realtà già oggi fanno alcuni pescatori della zona. I lavori che stanno procedendo a mare riguardano la realizzazione di barriere frangiflutti sia sommerse sia emerse, che serviranno a proteggere la "nuova costa" dalle mareggiate e permetteranno di utilizzare quest'area di mare anche nelle stagioni invernali, con il bel tempo. L'operazione di oggi è spettacolare perché si può vedere la costruzione di una sorta di scogliera artificiale direttamente dal mare. Questi lavori termineranno entro il mese di febbraio mentre al contempo proseguono le lavorazioni a terra che rappresentano una sorta di cantiere parallelo che procede di fronte. A terra si stanno definendo le quattro spiagge, due con sabbia due con ciottoli, con le prime discese a gradoni, la pista ciclabile e piazza sul mare. Per la prossima estate termineremo l'opera e i baresi avranno ad un passo dal centro cittadino un'area bellissima da vivere dedicata al tempo libero, al benessere e con una qualità della vita decisamente migliore. Oltre il waterfront tra qualche mese vedremo sorgere le palazzine che stiamo realizzando con l'Arca e non appena tutte le famiglie si saranno trasferite abbatteremo i vecchi edifici che lasceranno il posto a  nuovi spazi pubblici. Il quartiere di san Girolamo potrà così richiamare nella mente di tutti solo pensieri e sentimenti positivi". 

"Di tutte le scogliere che saranno presenti in questa zona – spiega Galasso - ci sono porzioni che si presentano come isolotti, separati dal resto, e per poterle realizzare si stanno utilizzando delle piattaforme che consentono di caricare i massi sulla terraferma nelle zone dove possono arrivare i camion. I massi vengono caricati poi sul pontone e posizionati uno ad uno secondo la conformazione finale. Proseguono contestualmente le operazioni relative a tutte le altre categorie di opere, come l'impianto di illuminazione, la fognatura bianca, le nuove pavimentazioni e le nuove aiuole su cui saranno piantumati elementi di macchia mediterranea e nuove alberature. La percentuale di avanzamento dei lavori è intorno al 45% ma contiamo di fare un grande passo avanti entro febbraio considerato che due terzi dei lavori e dell'importo dell'opera sono rappresentati proprio dalle lavorazioni in mare".


Nessun commento:

Posta un commento