sabato 12 novembre 2016

Torna il Premio L’ECCEllenza del Territorio organizzato da Arcadia Lecce all’Open Space di Palazzo Carafa in P.zza S. Oronzo a Lecce



LECCE – E’ diventato uno dei riconoscimenti più rilevanti tra quelli riferentesi a chi ogni giorno, attraverso il proprio lavoro e la propria attività, la propria arte, la propria professionalità contribuisce in maniera significativa e decisa allo sviluppo del territorio salentino, collaborando alla sua valorizzazione, e a crearne la storia e l’identità.  Il “Premio L’ECCEllenza del Territorio”, giunto alla sua sesta  edizione per il 2016/2017, è nato con l’obiettivo di far conoscere e valorizzare tutte quelle realtà artistiche, letterarie, imprenditoriali e associative che con il loro operato hanno portato un profondo contributo al territorio salentino, contribuendone alla valorizzazione e all’attività di promozione. Un riconoscimento (patrocinato dalla Regione Puglia con l’assessorato Industria Turistica e Culturale e Gestione e Valorizzazione Beni Culturali, Real Casa Dobrynia, Provincia di Lecce, Città di Lecce) legato all’Associazione Arcadia, che affonda le proprie radici nella storia, legata e ispirata ai principi e alle regole dell’antico Ordine dei Cavalieri del Tempio.
La suggestiva cornice dell’Open Space di Palazzo Carafa in Piazza S. Oronzo a Lecce lunedì 14 novembre 2016 alle ore 18,30 farà da scenario alla consegna dei riconoscimenti.  Cinque storie dunque di chi, attraverso idee, progetti, talenti, sogni e l’impegno quotidiano, ha contribuito a scrivere la storia del Salento e a farne apprezzare le meraviglie a 360° oltre i confini locali.
Il premio/riconoscimento per la sezione Personaggi va a due personalità di diversi ambiti artistici: la prima è il noto cantautore salentino conosciuto in tutto il mondo FRANCO SIMONE, che con la sua voce e la sua grande artisticità, professionalità e sensibilità ha portato intimisticamente la salentinità a livello internazionale meritando dunque un riconoscimento dovuto che il territorio salentino gli conferisce; il secondo è lo scrittore e poeta CARLO STASI che con il suo lavoro LEUCASIA  E LE DUE SORELLE è riuscito a presentare la singolare e originale idea che le due punte che abbracciano la baia di Leuca fossero i corpi pietrificati degli amanti Arìstula (Punta Rìstola) e Melisso (Punta Mèliso) separati dalla invidiosa sirena Leucàsia, il candore della cui pelle darebbe il nome a Leuca (dal greco leukòs, bianco), facendo conoscere dunque oltre i confini regionali una delle più belle attrattive paesaggistico turistiche del Salento. Per la sezione Aziende il premio/riconoscimento va a GLOCAL EDITRICE di Lino De Matteis per la valorizzazione editoriale del patrimonio turistico salentino e per la promozione del dibattito politico salentino e pugliese attraverso le sue pubblicazioni; e a le cantine DUCA CARLO GUARINI per aver creduto e investito sul patrimonio agricolo salentino valorizzandone ogni aspetto naturale attraverso tecniche assolutamente biologiche. Per la sezione Associazioni la FIAB Lecce CicloAmici guidata dal Presidente Giuliana Rollo e da Elia Paola (Vice Presidente Fiab Lecce), segnalata perché con la sua attività promuove non solo attività per il benessere psico/fisico ma anche e soprattutto la valorizzazione, tutela del patrimonio paesaggistico, naturalistico e ambientale di Lecce e Provincia diventando anche punto di riferimento  e consulenza per enti pubblici e privati

Info

Nessun commento:

Posta un commento