martedì 6 dicembre 2016

IL COMUNE COMUNICA - XIX edizione del premio Nicolino D'oro - il sindaco consegna il premio alla memoria di Maria Maugeri

Si è svolta questa mattina, nella sala consiliare di Palazzo di Città, la cerimonia di premiazione della XIX edizione del premio "Nicolino d'Oro", promosso dal Circolo Acli - Dalfino.

Anche quest'anno sono stati premiati cittadini e associazioni baresi che si sono distinti in difesa dei valori cristiani e nel promuovere la città, adoperandosi in prima persona per il bene comune e dando lustro alla storia e alla cultura della città di Bari.

Il sindaco Antonio Decaro, in apertura della cerimonia, ha salutato i presenti ribadendo il valore del lavoro del circolo Acli Dalfino e l'importanza di premiare ogni anno cittadini che si siano distinti per il loro impegno a favore della comunità: "È importante questo premio, perché non ci permette di dimenticare gli esempi di tanti cittadini comuni che quotidianamente svolgono il loro dovere di cittadini con impegno, con dedizione e professionalità, prendendosi cura della nostra comunità. Come ho avuto modo di dire più volte, credo che questa città non abbia bisogno di supereroi, ma di eroi quotidiani, uomini e donne che silenziosamente si impegnano nel loro lavoro o per sostenere una causa o un'attività in cui credono. A loro tutta la città deve dire grazie e questo premio è un simbolo di questa gratitudine". 

 

Di seguito l'elenco dei premiati

  • Vigili del Fuoco - sezione Enti
  • Clara Gelao - sezione Cultura
  • Giovanni Falacara - sezione Sociale
  • Lorenzo Zonno - sezione Medicina
  • Don Angelo Cassano - sezione Ecclesia
  • Domenico Salatino - sezione Baresità

 

Nel corso della cerimonia, il sindaco ha consegnato ai familiari di Maria Maugeri il Nicolino d'oro alla "alla memoria" per la sua passione civile, le infaticabili battaglie e per l'impegno per la tutela dell'ambiente e della salute dei baresi profuso nel suo ruolo di assessora e consigliera comunale: "Maria Maugeri è stata un esempio di impegno personale e politico - ha commentato Decaro - io ho avuto il piacere di condividere con lei un tratto di percorso politico ma soprattutto ho condiviso un percorso personale, perché Maria non era solo un esempio rispetto alle battaglie che ha condotto per il miglioramento della qualità dell'ambiente nella nostra città, era anche un esempio per la sua determinazione, la coerenza e la tenacia che metteva nella vita di tutti giorni. Un esempio che per tanti noi è stato di stimolo a fare sempre più e meglio".

Nessun commento:

Posta un commento