venerdì 16 dicembre 2016

Presentato il libro "SpaccaBari, la storia" di Biagio Diana


È stato presentato stamattina il libro SpaccaBari, la storia di Biagio Diana, un racconto che ripercorre la storia della mostra dei presepi d'autore, giunta quest'anno all'undicesima edizione, ideata e organizzata dall'associazione SpaccaBari con il patrocinio del Comune di Bari.

Alla presentazione sono intervenuti l'autore del libro Gino Diana, la professoressa Antonella Sardelli, curatrice editoriale del libro, e l'assessore alle Culture Silvio Maselli.

 "Ho voluto pubblicare questo libro per far conoscere la storia di SpaccaBari, di come è nata - ha detto Biagio Diana, detto zio Gino -. SpaccaBari è nata con una bicicletta e una domanda: "signore vuoi un presepe? No, io vado a Napoli" ma, pensai io: una città come Bari senza una tradizione di presepi? E da quelle domande è nata l'idea di esporre i presepi dei tanti artigiani di Bari vecchia. Un'arte che vorrei si diffondesse con la creazione di piccole botteghe artigianali nel borgo antico, vorrei poter portare tra le nostre strade l'odore della terracotta, la magia dei mestieri antichi, per promuovere il recupero e la diffusione delle tradizioni della nostra Bari e per offrire un futuro migliore ai giovani di Bari vecchia che numerosi si lascino travolgere dal fascino dell'arte dei presepist"i.

 "SpaccaBari è un libro che raccoglie parte di quella che è diventata una tradizione per la nostra città - ha proseguito Antonella Sardelli -. La storia di SpaccaBari raccontata in prima persona da chi l'ha resa possibile Biagio Diana, in arte zio Gino. Un sogno diventato realtà, nato grazie alla tenacia di un uomo che ha fatto della sua arte un mezzo per produrre cultura. A dimostrazione del fatto che la passione è un grande motore e il tempo premia chi persevera nel conseguimento del suo obiettivo. Obiettivo che, non solo è un successo personale di Biagio Diana ma è motivo di arricchimento per la nostra città, dal momento che SpaccaBari è stata definita dalla stampa la "SpaccaNapoli pugliese".

"Quella di zio Gino è una bellissima storia di redenzione perché racconta la vicenda di un uomo che è caduto ma ha saputo rialzarsi e reinventarsi attraverso un processo di redenzione e di comprensione - ha commentato Silvio Maselli -. Dimostrando così che l'unica strada giusta è quella dritta, quella retta, l'unica che consente di realizzare i propri sogni, i propri obiettivi. E lui ci è riuscito, insieme ad un gruppo di straordinari amici, a realizzare il suo sogno, la mostra di presepi SpaccaBari che noi ci onoriamo di ospitare per l'undicesimo anno all'interno del Fortino".

Il libro SpaccaBari, la storia è disponibile inviando una mail a: amicidiziogiono@gmail.com





Nessun commento:

Posta un commento