mercoledì 11 gennaio 2017

UniTrento - OPEN-BUC | OPEN-BOOK Domani alle 17.30 il primo incontro con l'autore: Giorgio Vallortigara su "Piccoli equivoci tra noi animali. Siamo sicuri di capirci con le altre specie?"


OPEN-BUC | OPEN-BOOK
Al via domani alle 17.30 il primo ciclo di incontri con l'autore promossi dall'Ateneo nella nuova Biblioteca Universitaria Centrale
via Adalberto Libera, quartiere "Le Albere", Trento

La nuova Biblioteca Universitaria Centrale è un luogo che favorisce l'incontro tra libro e lettore. Uno spazio aperto alla comunità, dove si può leggere, studiare e – soprattutto – vivere, incontrare.
Proprio per favorire questa mescolanza di attività, l'Università di Trento organizza una serie di incontri con gli autori, appuntamenti per lettori curiosi con scrittori che sono anche docenti dell'Ateneo, che ci presenteranno i loro libri e approfondiranno, rispondendo alle domande del pubblico, le tematiche e le storie trattate. 

Si parte con la presentazione del volume "Piccoli equivoci tra noi animali. Siamo sicuri di capirci con le altre specie?" (di Giorgio Vallortigara e Lisa Vozza, Zanichelli)
A parlare del volume sarà l'autore Giorgio Vallortigara.

"Il koala abbracciato all'albero è un tenero pigrone? Sembra piuttosto un animale incapace di sudare, che nel fresco contatto con il tronco trova refrigerio dai 40 °C all'ombra. E il delfino sorride? No, la sua espressione è immutabile, perché non ha i muscoli facciali con cui noi esseri umani esprimiamo le emozioni.
Le nostre impressioni sulle altre specie ci traggono facilmente in inganno. Osservando gli altri animali diamo per scontato che abbiano esperienze, percezioni, emozioni, pensieri come i nostri. A volte l'intuito e l'eco di un'evoluzione condivisa ci portano nella giusta direzione.
Spesso però non ci azzecchiamo e le nostre intuizioni non corrispondono a quello che scoprono gli etologi e i neuroscienziati che studiano il comportamento animale. I frequenti piccoli equivoci in cui cadiamo sono indizi utili per scoprire i meccanismi che la nostra mente usa per dare un senso a ciò che ci circonda. Studiando gli animali, possiamo conoscere meglio loro e anche noi stessi."

La partecipazione è gratuita. È suggerita la prenotazione online. Per informazioni www.unitn.it/evento/open-book o scrivere a eventiunitn@unitn.it)


Nessun commento:

Posta un commento