giovedì 2 febbraio 2017

Abbattimento barriere architettoniche: a Loseto nuova in esecuzione 22 rampe per cittadini disabili

L'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso ha effettuato ieri un sopralluogo per verificare l'andamento dei lavori per la realizzazione di una serie di rampe per disabili, in parte eseguite in parte in corso di esecuzione, nella zona nuova di Loseto. Si tratta di un impegno assunto dal sindaco durante un incontro aperto alla cittadinanza tenutosi nella parrocchia di Loseto nuova, dove alcune famiglie di residenti avevano denunciato l'impossibilità, per le persone con disabilità di muoversi, autonomamente nel quartiere per svolgere anche le più semplici attività quotidiane a causa dell'assenza di rampe specifiche.

A seguito di quell'incontro è stato redatto uno studio con i tecnici degli uffici comunali e, nell'ambito degli interventi di manutenzione ordinaria previsti, è stato possibile realizzare una dozzina di scivoli lungo gli itinerari di maggiore interesse che conducono a luoghi attrattori (negozi di quartiere, supermercato, farmacia, parrocchia, giardino).

Gli ulteriori dieci scivoli attualmente in corso di esecuzione permetteranno di creare nuove diramazioni di questi itinerari, che saranno certamente utili ai cittadini che si spostano in carrozzina ma potranno essere ovviamente utilizzati anche dai passeggini e, più in generale, da chiunque abbia difficoltà motorie, come ad esempio alcuni anziani.

Nell'ambito di questi lavori sono stati anche collegati con un percorso accessibile i due giardini esistenti nella zona di Loseto, quello storico e quello inaugurato la scorsa estate, già realizzato con un itinerario per le persone con disabilità motoria.

"Dopo aver approvato le linee guida del PEBA - commenta Giuseppe Galasso - dimostriamo il nostro impegno utilizzando anche risorse della manutenzione ordinaria per eseguire piccoli interventi tra loro coordinati che ci consentono di creare percorsi accessibili in città. Diversamente da quanto si potrebbe pensare, l'abbattimento delle barriere architettoniche non è solo una questione puntuale ma riguarda l'intera vita quotidiana delle persone disabili, che devono essere messe nelle condizioni di potersi muoversi lungo un percorso lineare che unisce tutti i possibili punti di interesse della loro vita quotidiana. Alla fine dei lavori inviteremo i cittadini disabili della zona a verificare personalmente, insieme a noi e a Marco Livrea, consigliere delegato del sindaco alle politiche di accessibilità urbana, la validità degli interventi eseguiti. Ieri, rispondendo alle segnalazioni dei cittadini di Loseto, è stato anche eseguito lo sfalcio delle erbacce cresciute nel nuovo giardino".



Nessun commento:

Posta un commento