mercoledì 12 aprile 2017

Arriva a Lecce la Banca del Cuore



Arriva il Truck Tour che stazionerà da  giovedì 13 fino a sabato 15 aprile in piazza Sant'Oronzo. Si potrà effettuare uno screening approfondito e gratuito di prevenzione cardiovascolare  - Arriva a Lecce a Piazza Sant'Oronzo, da giovedì 13 a sabato 15 aprile, il Truck Tour Banca del Cuore: la più importante Campagna Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare, mai realizzata nel nostro Paese, per la salute del cuore degli italiani promossa dal Settore Operativo Autonomo “Banca del Cuore” della Fondazione per il Tuo cuore - Onlus di ANMCO - Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di Federsanità ANCI.

La Banca del Cuore è un Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare ideato e realizzato dal dottor Michele Gulizia che quest’anno, grazie al Truck Tour, raggiungerà migliaia di cittadini coprendo in maniera omogenea l’intero territorio nazionale.
Il Jumbo Truck, appositamente allestito per lo screening approfondito e gratuito di prevenzione cardiovascolare, nei prossimi 8 mesi stazionerà al centro di 30 città italiane: da giovedì 13 a sabato 15 aprile, dalle ore 9 alle ore 19, stazionerà in piazza Sant'Oronzo a  Lecce

“Il Truck Tour Banca del Cuore ci permette di andare direttamente a casa degli italiani, ovvero nel cuore pulsante di 30 delle principali città italiane. - ha dichiarato il dottor Michele Gulizia - Direttore di Struttura Complessa di Cardiologia Ospedale “Garibaldi-Nesima” di Catania e Responsabile del Settore Operativo “Progetto Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare Banca del Cuore” -  In due anni, grazie alla diffusione capillare del Progetto Banca del Cuore e alla distribuzione di circa 18.000 BancomHeart, è stato possibile identificare 231 casi (l'1,3%) di persone a cui sono state riscontrate anomalie a livello cardiovascolare che non sapevano di avere, tra cui pregressi infarti e fibrillazione atriale.  È ancora più importante la prevenzione in luoghi di “frontiera” come la città di Bari, dove la presenza dei migranti anche in transito è costante. Da alcuni studi si è rilevato che spesso sono affetti da malattie cardiovascolari che neanche sanno di avere, perché nei Paesi da cui provengono non c’è la cultura della prevenzione e soprattutto non vi è una sanità assistenzialista come la nostra.

Nei tre giorni di presenza a Lecce sul Truck Tour Banca del Cuore si potranno effettuare gratuitamente uno screening di prevenzione cardiovascolare comprensivo di: esame elettrocardiografico e screening aritmico, rilievo della pressione arteriosa, prelievo di una goccia di sangue dal dito per la determinazione di tutto il profilo lipidico -  colesterolo totale, HDL, LDL, calcolato COL/HDL, trigliceridi, glicemia, emoglobina glicata -  storia clinica e farmaci assunti. Inoltre, al termine della visita ogni cittadino riceverà la stampa del proprio elettrocardiogramma, dello screening metabolico, del proprio rischio cardiovascolare e un kit di 7 opuscoli realizzati da “Fondazione per il tuo cuore” sulla prevenzione cardiovascolare.

Dopo gli esami a tutti verrà consegnata gratuitamente la propria BancomHeart, la card di Banca del Cuore. Una card unica al mondo, grazie alla quale i possessori possono prendersi cura meglio del proprio cuore, anche lontano da casa, in viaggio o quando non si ha la possibilità di raggiungere il proprio medico. Le informazioni mediche raccolte sono conservate nella "Banca del Cuore": una cassaforte digitale dove le informazioni mediche relative al cuore sono sempre disponibili e consultabili. Infatti, la BancomHeart, grazie alla password segreta conosciuta solo dall'utente, consente di connettersi, via internet dall'Italia e dall'estero, alla Banca del Cuore e di vedere o scaricare il proprio elettrocardiogramma e i dati clinici ogni volta che lo si desidera.

“Sono particolarmente felice che la mia città sia stata scelta per ospitare la campagna nazionale di prevenzione vascolare – afferma il sindaco di Lecce, Paolo PerroneE' un evento di grande importanza sociale che accende i riflettori su una patologia che abbraccia una fascia molto ampia della popolazione. Peraltro, l'Amministrazione Comunale da tempo lavora ad un progetto di notevole interesse legato indissolubilmente a questo tipo di  prevenzione: i problemi vascolari, infatti, rischiano di sfociare in un arresto cardiaco. Ma grazie ai circa cento defibrillatori distribuiti su tutto il territorio comunale Lecce è diventata una vera e propria città cardioprotetta per cercare di assicurare ad ognuno di noi una chance di sopravvivenza in più. Ben vengano, dunque, questi gesti di vita!”.

All'interno del Truck Tour Banca del Cuore oltre allo spazio dedicato agli esami clinici vi è un'area attrezzata dove saranno tenuti degli eventi scientifici divulgativi di prevenzione cardiovascolare rivolti ai cittadini oltre ad incontri/dibattiti/tavole rotonde con i medici locali sul tema della prevenzione cardiovascolare globale.

“L'attenzione sulle problematiche della prevenzione cardiovascolare - ha specificato il dottor Antonio Amico, Direttore dell’U.O. di Cardiologia e UTIC - Ospedale San Giuseppe da Copertino e membro del Consiglio Direttivo dell’ANMCO - è uno dei punti qualificanti delle iniziative della Fondazione dei cardiologi ospedalieri (ANMCO). La cardiologia pugliese, che presenta al suo interno delle eccellenze riconosciute a livello nazionale, è in una fase di profonda trasformazione e riorganizzazione. Il Truck Tour Banca de Cuore ha proprio, fra l’altro, l’intento di ridestare la attenzione sulla prevenzione cardiovascolare, spesso negletta. L’auspicio è che l’occasione del Tour non resti “lettera morta” ma sia da stimolo per la acquisizione di una maggiore attenzione alla prevenzione cardiovascolare a 360 gradi strutturata e strutturale, in accordo con le conoscenze scientifiche attualmente maturate in merito”.

In particolare, saranno al centro di degli incontri, organizzati sul Truck, tematiche come, ad esempio, l'ipercolesterolemia - secondo i percorsi diagnostici e terapeutici descritti dal Documento di Consenso intersocietario, multidisciplinare, ANMCO, Istituto Superiore di Sanità e altre 15 società scientifiche (GIC 2016, Vol 17, suppl. 1 al n.6), la fibrillazione atriale e i tromboembolismi polmonari e periferici, secondo i percorsi diagnostici e terapeutici descritti nei Documenti di Consenso intersocietari ANMCO e nelle più recenti pubblicazioni scientifiche 2016.

Accendere i riflettori sulla necessità della prevenzione e della diagnosi precoce e poter, in questo modo, anticipare le ricadute anche da un punto di vista sociale ed economico  - ha messo in evidenza il dottor Massimo Grimaldi, presidente ANMCO Puglia - sono sicuramente le armi vincenti per la salute di tutti cittadini della nostra Regione. Ancor più è importante per ciascuno di loro comprendere che non bisogna mai sottovalutare i piccoli segnali o valori non perfetti, che riteniamo irrilevanti, ma anzi possono essere degli importanti campanelli d'allarme. Ritengo che giustamente un'iniziativa, come la Campagna Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare Truck Tour Banca del Cuore, possa essere, per la nostra Regione, una dimostrazione dell'attenzione, di noi tutti, verso la salute anche futura dei pugliesi”.

Nessun commento:

Posta un commento