martedì 11 aprile 2017

Jim Jones, Linda Lovelace, Victor Frankenstein, Aleksandr Belov, George Michael: il programma della settimana de Il Falco e il Gabbiano di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15.30 su Radio 24

Il reverendo Jim Jones, la "Gola profonda" Linda Lovelace, il campione di basket Aleksandr Belov e il cantante George Michael.

Frankenstein è invece il protagonista della puntata di Sulle Ali di Carta.

Ecco il programma della settimana de Il Falco e il Gabbiano, il programma di Enrico Ruggeri in onda dal lunedì al venerdì alle 15.30 su Radio 24.

 

 

Il 18 novembre del 1978 nel villaggio di Jonestown, in Guyana, si consuma il più grande suicidio di massa mai accaduto nella storia: 913 membri del culto religioso "Il tempio dei Popoli", muoiono dopo aver bevuto del cianuro di potassio mischiato al succo di frutta. Ma se apparentemente la maggior parte di queste persone ha bevuto spontaneamente la pozione, in realtà sono state guidate a questo gesto dal delirio di onnipotenza e dalla forza manipolatoria di un solo uomo, il reverendo Jim Jones, fondatore del Tempio e protagonista della puntata de Il Falco e il Gabbiano andata in onda ieri, lunedì 10 aprile, alle 15.30 su Radio 24. (link al podcast della puntata)

 

Oggi, martedì 11 aprile, le ali de Il Falco e il Gabbiano ci portano invece nel 1985, anno in cui in un sondaggio scoprì che gli americani conoscevano molto più il nome di Linda Lovelace che quello di Henry Kissinger, il potentissimo Segretario di Stato dell'amministrazione di Richard Nixon negli anni '70. E più ancora del nome dell'attrice, era il nome del film uscito in quegli anni al cinema ad essere conosciuto da tutti in America. Stiamo parlando di "Gola Profonda", il film diventato l'emblema di quella che è stata definita l'età dell'oro del porno o, come venne ribattezzato in un famoso articolo pubblicato sul New York Times, l'età del "porno chic". Enrico Ruggeri ne parla alle 15.30 su Radio 24 insieme al più chic degli attori di film per adulti, Franco Trentalance.

 

"Sulle ali di carta", mercoledì 12 aprile Enrico Ruggeri racconta la storia di un uomo vissuto sul finire del Settecento. Uno scienziato, un ricercatore, la cui folle ambizione si rivela per lui fatale. Inizialmente spinto da motivazioni sacrosante, la morte prematura della madre che lo porta a cercare di debellare le malattie e allungare la vita, arriva a concepire qualcosa di terrificante: infondere la vita alla materia inanimata. Alle 15.30 su Radio 24 la storia del dottor Victor Frankenstein.

 

Giovedì 13 aprile Il Falco e il Gabbiano si sposta a Monaco, nel 1972, durante le complicati Olimpiadi funestate dalla strage al villaggio libico, la strage dei Fedayn. Olimpiadi in piena Guerra fredda. Erano gli anni in cui gli Stati Uniti e l'Unione Sovietica si contendevano la predominanza del mondo anche grazie allo sport. E la finale di basket di quelle Olimpiadi è proprio tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Inutile ricordare come gli Usa hanno sempre vinto nel basket: questa volta no. Perdono durante i tre secondi più importanti della storia del basket. Tre secondi in cui Aleksandr Belov, con la sua impresa sportiva, ha rischiato di far scoppiare la terza guerra mondiale. Enrico Ruggeri racconta la sua storia alle 15.30 su Radio 24 insieme allo scrittore Emiliano Poddi e l'ex cestista e dirigente sportivo italiano Dino Meneghin.

 

Per chiudere la settimana de Il Falco e il Gabbiano, venerdì 14 aprile, Enrico Ruggeri racconta su Radio 24 l'ascesa di un grande cantante pop che prima dà vita a un duo, gli  Wham!, e poi va avanti a cantare da solo. È la storia di George Michael e del concerto di Wembley nel quale si guadagnò i galloni di unico possibile erede di Freddie Mercury come cantante dei Queen.

 

Per l'ascolto: www.radio24.it

Per informazioni: http://www.radio24.ilsole24ore.com/programma/falcogabbiano

 

Se ha ricevuto questa mail per errore, avverta cortesemente il mittente e legga il nostro disclaimer: http://emaildisclaimer.ilsole24ore.com

Nessun commento:

Posta un commento