mercoledì 17 maggio 2017

"In cammino nei Parchi" arriva in Puglia con il Sentiero delle 7 Fontane - Domenica 21 maggio 2017, Spinazzola

Bari, 17 maggio 2017 – In occasione della 17^ Giornata Nazionale dei Sentieri, Domenica 21 maggio 2017, il CAI Bari aderisce all'appuntamento annuale del Club Alpino Italiano e di FederParchi  "In cammino nei Parchi", inaugurando insieme ad escursionisti e appassionati che vorranno accompagnarli,  il nuovo sentiero "le 7 Fontane" di Spinazzola.

In cammino nei Parchi è l'iniziativa di sensibilizzazione creata 5 anni fa per la Giornata Nazionale dei Sentieri dal Club Alpino Italiano e FederParchi, con l'intento di promuovere il piacere del camminare in libertà, nel pieno rispetto della natura, alla scoperta delle realtà naturalistiche e culturali di montagne, terre alte e parchi d'Italia, attraverso l'esplorazione e la cura dei sentieri che, grazie alla SOSEC (Struttura Operativa Sentieri e Cartografia) del CAI, diventano "veicoli" ad impatto zero per la frequentazione, la conoscenza, la tutela e la valorizzazione di uno specifico territorio. Quella del 21 maggio sarà dunque una giornata di "piacevole" impegno, alla quale tutti,  grandi e piccoli, escursionisti, arrampicatori, alpinisti e  appassionati, sono invitati a partecipare ed essere protagonisti, collaborando insieme alla tematizzazione e alla manutenzione dei sentieri, per imparare e diffondere il  rispetto per la natura nella sua globale complessità.

In Puglia sarà dunque una giornata all'insegna delle scoperta delle bellezze storico-naturalistiche del territorio di Spinazzola, durante la quale tutti gli appassionati, escursionisti, famiglie, visitatori e turisti, accompagnati dal Gruppo Scout AGESCI Locale, potranno assistere alla realizzazione della segnaletica orizzontale del sentiero naturalistico "Le 7 fontane", a cura degli operatori abilitati del Gruppo Sentieri CAI sezione di Bari, in un'escursione di medio-lunga percorrenza (circa 12 km),  che dal centro del paese li condurrà fino al santuario Madonna del Bosco, passando attraverso le principali fontane storiche, il bosco Gadone-Turcitano, e i ruderi del Castello di Spinazzola. Da questo sentiero prenderanno vita escursioni storico-naturalistiche di livello turistico guidate dagli Scout, in cui ognuno potrà scegliere il percorso più adatto alle proprie capacità e i propri interessi (scegliendo tra verde, giallo e rosso),  sostando per la pausa pranzo presso il Santuario "Madonna del Bosco".

"Quest'anno siamo orgogliosi di declinare anche in Puglia questa iniziativa nazionale di CAI e FederParchi. Per farlo, il Gruppo Sentieri del CAI Bari ha scelto di sviluppare un progetto di Sentieristica nel comune di Spinazzola, un territorio unico e speciale, per i diversi contesti paesaggistici che abbraccia, le potenzialità escursionistiche che racchiude, e la proattività e la volontà di crescita in tal senso dimostrata da associazioni ed enti locali. Ci auguriamo che questa sia solo la prima di tante virtuose collaborazioni, che potranno estendersi a tutto il territorio pugliese. Lo standard CAI in materia tematizzazione e sicurezza della sentieristica è una garanzia a livello internazionale, il suo linguaggio è ormai riconosciuto come universale. E nulla ci rende più felici che mettere la competenza e l'esperienza del Club Alpino Italiano al servizio della Puglia, una regione ormai conosciuta e amatissima in tutto il mondo", spiega Maurizio Armenise, Presidente del CAI Bari.

La giornata, realizzata con il patrocinio del Comune di Spinazzola, sarà aperta a tutti coloro che vorranno partecipare, grazie all'impegno del locale gruppo scout AGESCI "Spinazzola 1", della ProLoco, e della partecipazione di Legambiente, dell'associazione di emergenza radio "G. Marconi", e del "Team Bike" di Spinazzola,  L'incontro per la partenza comune delle escursioni è alle ore 9:00 presso la chiesa di San Nicola a Spinazzola.  La partecipazione alle escursioni guidate è gratuita, mentre il costo del pranzo, a cura della ProLoco di Spinazzola, è di 5,00€. Si consigliano scarpe da trekking e vestiario adeguato alle condizioni climatiche. La prenotazione è obbligatoria, e si può effettuare entro la mattina di venerdì 19 maggio 2017  ai seguenti numeri: 327.79.84.123 (Carlo)  - 380.21.12.746 (Donato). Per maggiori dettagli sulla scelta dei percorsi e organizzazione logistica, visita la Pagina Facebook dell'evento

Il Club Alpino Italiano (CAI) nato a Torino nel 1863 e diffusosi capillarmente in tutto il territorio nazionale, provvede alla promozione e organizzazione di iniziative alpinistiche, escursionistiche, speleologiche e naturalistiche in Italia. La sua missione principale è quella di promuovere una sicura e consapevole frequentazione dell'ambiente impervio, nel pieno rispetto della natura. Ogni anno organizza corsi d'addestramento per la formazione di 22 diverse figure di titolati (istruttori, accompagnatori ed operatori) e si dedica  al tracciamento, alla realizzazione e alla manutenzione di sentieri, opere alpine, attrezzature alpinistiche, rifugi alpini e bivacchi d'alta quota (750 strutture per un totale di 21.000 posti letto), e sostiene inoltre attività scientifiche e didattiche mirate alla conoscenza, protezione e valorizzazione di ogni aspetto dell'ambiente nella sua globale complessità. Infine, tramite il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS), struttura operativa del CAI, attua idonee iniziative tecniche per la vigilanza e la prevenzione degli infortuni nell'esercizio delle attività alpinistiche, escursionistiche e speleologiche, per il soccorso degli infortunati o dei pericolanti e per il recupero dei caduti. Per info: www.cai.it

La sezione di Bari del Club Alpino Italiano è stata fondata nel 1982 da un gruppo di appassionati di montagna e dai soci del preesistente Gruppo Speleologico Vespertilio. Perseguendo e traendo vita dallo spirito del Cai nazionale, la sezione è diventata punto di riferimento per la Terra di Bari nella pratica di alpinismo, escursionismo e speleologia, integrate negli ultimi anni dall'arrampicata sportiva e dalla mountain bike su percorsi impervi. Il CAI Bari promuove inoltre attività scientifiche e didattiche, in collaborazione con altre associazioni o nell'ambito di strutture pubbliche attraverso lezioni pratiche e teoriche, finalizzate alla conoscenza ed allo studio dell'ambiente naturale in generale e regionale in particolare, per meglio proteggerlo e valorizzarlo. La Sezione annovera fra i suoi soci  anche membri del Servizio Regionale Puglia del CNSAS e contribuisce alla formazione di titolati CAI con corsi di addestramento sia nazionali che sezionali. Il programma annuale di Attività, corsi d'introduzione, incontri scientifico –didattici,  manifestazioni culturali e ricreative, è pubblicato sul sito www.caibari.it e realizzato dai Gruppi che compongono la sezione: Gruppo Speleologico Vespertilio, Commissione Escursionismo, Gruppo di Ciclo Escursionismo "Bicinvetta", Gruppo Sentieri.

 


Nessun commento:

Posta un commento